Salerno Cardioimaging 2017

SALERNO CARDIOIMAGING 2017

01/12/2017 – 02/12/2017
Sede del corso Grand Hotel Salerno
Via Lungomare Tafuri n.1
84127 – Salerno

Finalità del corso 

Il convegno focalizzerà gli aspetti innovativi ed il contenuto informativo che le varie tecniche di imaging cardiologico possono fornire oggi nelle patologie di maggiore interesse per il cardiologo clinico che deve prendere le decisioni operative: dallo scompenso cardiaco, alle cardiomiopatie, alla cardiopatia ischemica, dalle valvulopatie, alla fibrillazione atriale, dalle miocarditi e all’ ipertensione arteriosa polmonare fino al ecocardiografia in area critica.

Professioni e discipline
Medico Chirurgo (Cardiologia, Internisti, Radiologi, Medici Nucleari, Cardiochirurghi, Chirurghi vascolari)
Infermieri
Tecnico della fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare

PROGRAMMA – Venerdì 1 dicembre

8.30            Registrazione dei partecipanti
9.00            Saluti delle Autorità ed introduzione ai lavori

 I SESSIONE

Snodi decisionali nella stenosi aortica
Moderatori: Pietro Giudice (Salerno) – Enrico Coscioni (Salerno)

9.30            Indicazione al trattamento della valvola aortica: cosa dicono le nuove linee guida Scipione Carerj (Messina)
9.45            Protesi biologiche aortiche a rilascio rapid Antonio Panza (Salerno)
10.00           Discussione
10.15           L’ANGOLO DEL CASO CLINICO Indicazioni emergenti alla TAVI (transcatheter aortic valve implantation): rischio intermedio
Presenta: Tiziana Attisano (Salerno)
Discutono: Francesco Itri (Salerno) – Francesco Vigorito (Salerno)

II SESSIONE
Nuovi anticoagulanti orali
Moderatori: Gennaro Bellizzi (Ariano Irpino), Giovanni D’Angelo (Eboli)

10.30           L’ECO nel timing della cardioversione elettrica dell’FA (fibrillazione atriale) nell’era dei NAO (nuovi anticoagulanti orali) Paolo Colonna (Bari)
10.45           NAO (nuovi anticoagulanti orali) in setting peculiari: post infarto, insufficienza renale Emilio Di Lorenzo (Avellino)
11.00           Discussione
11.15           L’ANGOLO DEL CASO CLINICO NAO (nuovi anticoagulanti orali) nel paziente con embolia polmonare, caso clinico
Presenta: Amelia Ravera (Salerno)
Discutono: Lucia Soriente (Salerno), Saverio Ferrara (Salerno)

11.30           Coffee Break

III SESSIONE
Devices e farmaci nello scompenso cardiaco
Moderatori: Alberto Gigantino (Salerno) – Michele Manzo (Salerno)

11.45          L’imaging nella terapia di resincronizzazione Pio Caso (Napoli)
12.00           Il paziente da candidare a VAD (ventricular assist device) Ciro Maiello (Napoli)
12.15           Discussione
12.30           L’ANGOLO DEL CASO CLINICONuovi orizzonti terapeutici nello scompenso cardiaco cronico Presenta: Rodolfo Citro (Salerno) Discutono. Corrado Naddeo (Salerno), Gennaro Vitulano (Salerno)

12.45           Lunch

IV SESSIONE  Il ruolo dell’imaging negli snodi decisionali nel paziente con ipertrofia miocardica
Moderatori: Guido Iaccarino ( Salerno) – Antonio Mantero (Milano)

14.00           La diastole: alla luce delle nuove linee guida EACVI (European Association Cardiovascular Imaging Maurizio Galderisi (Napoli)
14.15           La diagnosi differenziale del paziente con ipertrofia miocardico                   Alfredo Posteraro (Roma)
14.30           Discussione
14.45           L’ANGOLO DEL CASO CLINICO Malattia di Fabry
Presenta: Pompea Bottiglieri (Salerno), Costantina Prota (Salerno)
Discutono: Maurizio Tenuta (Salerno), Rosa Napoletano (Salerno) 

V SESSIONE

Insufficienza mitralica e scompenso cardiaco
Moderatori: Mauro Giorgi (Torino) – Luigi Ascione (Napoli)

15.00           Trattamento percutaneo dell’insufficienza mitralica: L’ECO 3D sempre?
Giovanni La Canna (Milano)
15.15           Cosa aspettarsi dall’ impianto Mitraclip nel… 2018 Cesare Baldi (Salerno)
15.30           Discussione
15.45           L’ANGOLO DEL CASO CLINICO Tethering estremo
Presenta: Michele Di Muro (Salerno)
Discutono: Generoso Mastrogiovanni (Salerno),
Angelo Silverio (Salerno)

VI SESSIONE (interattiva con televoto) L’imaging avanzato negli snodi decisionali dell’insufficienza cardiaca
Moderatori: Frank Benedetto (Reggio C) Cosimo Napoletano (Teramo)

16.00           Cosa aggiunge l’ECO da sforzo? Frank Lloyd Dini (Pisa)
16.15           Cardio TAC oltre le coronarie? Gianluca Pontone (Milano)
16.30           Cardio RMN utile o indispensabile? Santo Dellegrottaglie (Napoli)
16.45           Discussione

VII SESSIONE

Imaging e fattori di rischio
Moderatori: Ines Monte (Catania) Giovanni Gregorio (Vallo d. Lucania)
17.00           CONFRONTO CON TELEVOTO: L’ecoscopia è sufficiente nel paziente iperteso
Pro: Pasquale Predotti (Salerno)
Contro: Gennaro Provenza (Ariano Irpino)17.15           Cosa aggiunge l’imaging alla carta del rischio Fausto Rigo (Mestre)
17.30           Betabloccanti. Da preferire sempre quelli di nuova generazione? Michele Ciccarelli (Salerno)
18:00          Discussione

PROGRAMMA – Sabato 2 dicembre

VIII SESSIONE
Hot Topics in ecocardiografia
Moderatori: Licia Petrella (Pesaro) – Margherita De Cristofaro (Salerno)
9.00            Il GLS (Global Longitudinal Strain) parametro utile o indispensabile? Concetta Zito (Messina)
9.15            Endocardite infettiva guida al timing chirurgico Antonella Moreo (Milano)
9.30            L’ECO stress oltre la cardiopatia ischemica: la sfida di stress-eco 2020 reazione interattiva Quirino Ciampi (Benevento)
9.45            Discussione

 IX SESSIONE

Snodi decisionali nel paziente con SCA
Moderatori: Bernardino Tuccillo (Napoli) – Federico Piscione (Salerno)

10.00           Terapia antiaggregante dopo un anno dalla SCA (sindrome coronarica acuta), dalle Linee guida… alla pratica clinica Gennaro Galasso (Salerno)
10.15          L’imaging nella stratificazione del rischio post-SCA (sindrome coronarica acuta) Fiorenzo Manganelli (Avellino)
10.30           Discussione
10.45          L’ANGOLO DEL CASO CLINICO Ragionevoli dubbi dopo una SCA (sindrome coronarica acuta) Presenta: Roberto Ascoli (Salerno)
Discutono: Basilio Palumbo (Salerno), Anton Giulio Maione (Salerno)
11.00           Coffee Break

X SESSIONE
Pillole di… saggezza
Moderatori: Rosario Farina (Salerno) – Vincenzo Manuppelli (Foggia)

11.30           DIMMI IN 15 DIAPOSITIVE  Cosa valutare nel paziente con valvola aortica bicuspide Cosimo Greco (Lecce).
Qual è il timing chirurgico dei pazienti con dilatazione dell’aorta ascendente? Paolo Masiello (Salerno)
Trattamento dell’ipercolesterolemia qual è il ruolo del PCSK9? Antonio Pipolo (Salerno)

XI SESSIONE  Imaging e Cardiochirurgia
Moderatori: Giuseppe Di Benedetto (Salerno); Eduardo Bossone (Salerno)
11.45           La chirurgia del cuore battente Severino Iesu (Salerno)
12.00           L’ECO 3D: un nuovo amico anche per il Cardiochirurgo Antonello D’Andrea (Napoli)
12.15           L’imaging delle sindromi acute dell’aorta Federico Nardi (Verbania)
12.30           Discussione

12.45           L’ANGOLO DEL CASO CLINICO Quando il cuore deve essere supportato…
Presenta: Antonio Longobardi (Salerno)
Discutono: Rocco Leone (Salerno), Donatella Ferraioli (Salerno)
13.00           Conclusione e compilazione dei questionari ECM
Consegna Attestati di partecipazione

Casi Clinici
Indicazioni emergenti alla TAVI (transcatheter aortic valve implantation): rischio intermedio.
Si presenta il caso di un uomo di 72 anni, con pregresso impianto di bioprotesi aortica nel 2006 e segni di lesioni degenerativa con re-stenosi e sviluppo di significativo gradiente aortico attraverso la protesi, trattato con TAVI mediante tecnica “valve in valve”. Sono discusse le nuove indicazioni  a TAVI suggerite dalle linee guida, allargate non solo ai  pazienti con stenosi aortica ad alto rischio chirurgico.NAO (Nuovi Anticoagulanti Orali) nel paziente con embolia polmonare, caso clinico.

Si presenta il caso di un uomo di 63 anni con embolia polmonare, apparentemente idiopatica ed insufficienza renale, emodinamicamente stabile. Il paziente, dopo valutazione strumentale e laboratoristica, veniva trattato, a tempo zero, con uno dei nuovi DOAC (anticoagulanti orali ad azione diretta). Viene discussa l’indicazione ed i suggerimenti delle linee guida di questi nuovi farmaci sia in fase acuta che nella prevenzione delle possibile recidive.

Malattia di Fabry
Si descrive il caso di uomo di 67 anni ospedalizzato per arresto cardiaco extra-ospedaliero con insufficienza renale ed ipertrofia miocardica risultato positivo per mutazioni del gene alfa-galattosidasi A al test di screening effettuato mediante DBS. Si riportano e si discutono i dati dello screening familiare e gli effetti della terapia specifica.

Nuovi orizzonti terapeutici nello scompenso cardiaco cronico
Si descrive il caso di un paziente di 70 anni con scompenso cardiaco cronico per cardiomiopatia dilatativa idiopatica sintomatico nonostante terapia medica standard ottimale da più di 6 mesi che riferisce riduzione della sintomatologia e miglioramento del quadro clinico dopo titolazione di sacubitril + valsartan

Tethering estremo…
Si descrive il caso di un paziente di 72 anni con scompenso cardiaco cronico ed insufficienza mitralica funzionale sintomatico nonostante terapia farmacologica ottimale e ed impiego di device CRT-D. il paziente viene sottoposto a screening per eventuale riparazione percutanea che viene effettuata con impianto di clip mitralica.

Ragionevoli dubbi dopo una SCA (sindrome coronarica acuta)
Si descrive il caso di un paziente di 44 anni con infarto miocardico anteriore misconosciuto ed occlusione dell’IVA che sviluppa rimodellamento ventricolare sfavorevole discutendo l’iter diagnostico successivo e le possibile opzioni terapeutiche farmacologiche ed interventistiche.

Quando il cuore deve essere supportato…

Segreteria Organizzativa

8 ADV S.R.L.
Via Matteo Ripa, n. 2
P.IVA 05009940650
Telefono 089.99.50.244 Cell.320.93.76.782
E-Mail eventi@8adv.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi